www.sigaroavana.it

Sigari

Moderatori: stjep, bob_rock, quinator

paolotf
Messaggi: 13
Iscritto il: 07 mag 2004, 02:00
Nome: paolo
Cognome: tirini
Indirizzo: ludovico ariosto 6
Città: cento

www.sigaroavana.it

Messaggio da paolotf » 21 lug 2010, 23:09

Ho letto molti libri sul Sigaro Avana, il primo fu quello di Plenizio, poi Molinari, poi Bigi infine la bibbia di Parisi.

Inutile e banale un mio scrito.
www.sigaroavana.it

paolo tirini

Orcohiba
Messaggi: 1457
Iscritto il: 08 giu 2008, 21:01
Nome: Marco
Cognome: Nobile
Indirizzo: Via Valmaura 1
Città: Trieste
Nazione: Italia
Telefono: Azzurro
Cigar Club CCA: Club del Gusto Tergeste, The Cigar Smokers Club (GB)
Località: Trieste
Contatta:

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da Orcohiba » 21 lug 2010, 23:13

Bellissimo sito e progetto, grazie mille per la segnalazione.


O.
"Fumare uccide? E' la conferma che ogni sigaro in più che brucio mi avvicina un po' di più a Dio".

Herzog
Messaggi: 2069
Iscritto il: 18 mag 2004, 02:00
Nome: Flaviano
Cognome: Fillo
Città: torino
Prov.: to
Cigar Club CCA: PuroMotivo Torino Cigar Club
N. Tessera Club: 463

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da Herzog » 22 lug 2010, 09:01

messo tra i preferiti, complimenti.
Bello che tra le foto in home scorra anche quella del Viejito.
Mi ha fatto un po' impressione vedere Salvatore Parisi (credo sia lui) che accende il sigaro in un video utilizzando una sorta di fiamma ossidrica da tavolo.

Orcohiba
Messaggi: 1457
Iscritto il: 08 giu 2008, 21:01
Nome: Marco
Cognome: Nobile
Indirizzo: Via Valmaura 1
Città: Trieste
Nazione: Italia
Telefono: Azzurro
Cigar Club CCA: Club del Gusto Tergeste, The Cigar Smokers Club (GB)
Località: Trieste
Contatta:

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da Orcohiba » 22 lug 2010, 09:40

No, dico, ma vogliamo parlare di foto tipo Immagine ???

Davvero, sito spettacolare; finisce al volo fra i link nel sito del mio club.


O.

PS ed Edit: HAHAHAHAHAHAHAH... MA PENSA TE!!!!

Me ne sono accorto solo ora... VV, guarda un po' chi c'è in basso a sinistra in quella foto... Ahahaha... Ma vedi te, con tutta l'oggettistica avana del mondo mi becco, e casualmente tra l'altro, proprio una foto con il nostro barattolo Hoyo... Ma daiiiiiiiii.... :] :] :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
"Fumare uccide? E' la conferma che ogni sigaro in più che brucio mi avvicina un po' di più a Dio".

Aquilante
Moderatore
Messaggi: 941
Iscritto il: 01 lug 2007, 02:16
Nome: Giuseppe
Cognome: Corasiniti
Città: Soverato
Prov.: CZ
Cigar Club CCA: Cigar Club Biella [Socio sostenitore onorario] - CCA V.C.
N. Tessera Club: 1239

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da Aquilante » 22 lug 2010, 09:56

Acc......non ho fatto in tempo a segnalartelo.....ero con un cliente.......ho perso il primato di falco!! :]

Ma quanto son belli quei "figuradini" di Punch.....sembrano i sigari dei cartoni animati....... :]
L'APPARENZA (di un Cohiba autentico) INGANNA (può essere un Cohiba falso)

Orcohiba
Messaggi: 1457
Iscritto il: 08 giu 2008, 21:01
Nome: Marco
Cognome: Nobile
Indirizzo: Via Valmaura 1
Città: Trieste
Nazione: Italia
Telefono: Azzurro
Cigar Club CCA: Club del Gusto Tergeste, The Cigar Smokers Club (GB)
Località: Trieste
Contatta:

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da Orcohiba » 22 lug 2010, 10:12

:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

E quei Partagas in bundle, a destra? :shock: :shock: :shock:

Mmm, chissa poi cosa sono quelli all'estrema destra in basso, con l'anilla dorata...


O.
"Fumare uccide? E' la conferma che ogni sigaro in più che brucio mi avvicina un po' di più a Dio".

Herzog
Messaggi: 2069
Iscritto il: 18 mag 2004, 02:00
Nome: Flaviano
Cognome: Fillo
Città: torino
Prov.: to
Cigar Club CCA: PuroMotivo Torino Cigar Club
N. Tessera Club: 463

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da Herzog » 22 lug 2010, 10:48

foto strepitosa!

Federico77
Messaggi: 94
Iscritto il: 09 ott 2009, 14:01
Nome: Federico
Cognome: Ritenuti
Indirizzo: Via paisiello n 8
Città: Vasto
Nazione: Italia

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da Federico77 » 27 lug 2010, 15:55

Ottima segnalazione [ok]

neuromancer
Messaggi: 21
Iscritto il: 17 giu 2009, 08:50
Nome: carmelo
Cognome: di mauro
Città: roma
Contatta:

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da neuromancer » 27 lug 2010, 21:49

Ma chi compra un libro di 176 pagine alla modica cifra di 70 euro? Con uno spiccato discutibile autocompiacimento di prescrivere il buon gusto nella cornice del fumo lento....

Mah......


ciaz.
http://carmelodimauro.com

Vlad
Messaggi: 1386
Iscritto il: 26 giu 2001, 16:04
Nome: Vladimir
Cognome: Monte
Indirizzo: vladimirmonte@me.com
Città: Milano
Nazione: Italia
Telefono: 00393478870363
Cigar Club CCA: CCA Ambrosiana
Località: Milano
Contatta:

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da Vlad » 27 lug 2010, 22:33

neuromancer ha scritto:Ma chi compra un libro di 176 pagine alla modica cifra di 70 euro? Con uno spiccato discutibile autocompiacimento di prescrivere il buon gusto nella cornice del fumo lento....

Mah......


ciaz.

quoto:] :] :]
...grazie Cuba per la terra, il mare, le persone...ed il tuo tabacco

phoppa
Messaggi: 562
Iscritto il: 18 gen 2010, 19:42
Nome: Paolo
Cognome: Topa
Indirizzo: Brescia
Città: Brescia
Prov.: BS
Cigar Club CCA: Brixia Cigar Club
N. Tessera Club: 2
Località: Franciacorta
Contatta:

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da phoppa » 27 lug 2010, 22:38

Sono pienamente d'accordo con neuromancer.
Che ci volete fare.
Se c'è una cosa che non mi piace del "mondo avana" è proprio questa aurea di prodotto per gentlemen attempati, ricchi, borghesi e con la puzza sotto il naso.
Quando fumo penso ai 200 procedimenti tutti manuali che hanno portato quell'oggetto tra le mie dita.
Penso all'Isla Grande e alla sua storia.
Alla sua gente.
Solo la mia idea, ci mancherebbe.
Liberi comunque di perpetuare lo sterotipo dello status symbol.
E di fregarsene se i prezzi salgono... (magari)

kaiser.souse
Messaggi: 1385
Iscritto il: 08 ago 2002, 02:00
Nome: Andrea
Cognome: Soccodato
Città: Milano
Nazione: IT
Cigar Club CCA: CC Ambrosiano

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da kaiser.souse » 28 lug 2010, 09:41

concordo

Orcohiba
Messaggi: 1457
Iscritto il: 08 giu 2008, 21:01
Nome: Marco
Cognome: Nobile
Indirizzo: Via Valmaura 1
Città: Trieste
Nazione: Italia
Telefono: Azzurro
Cigar Club CCA: Club del Gusto Tergeste, The Cigar Smokers Club (GB)
Località: Trieste
Contatta:

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da Orcohiba » 28 lug 2010, 11:21

Beh, mi sembra che alla fine lo stesso Davidoff desse la stessa importanza di cliente sia a chi gli comprava 20 box alla volta che a chi, timidamente, gli chiedeva consiglio sul singolo sigaro da acquistare e fumare subito fuori dal negozio.

Il puro Avana esula, a mio avviso, da condizioni sociali quali la ricchezza (al di la dei soldi per poterselo permettere), il galateo, l'eleganza, i "dress code" e via dicendo; è semplicemente un prodotto artigianale e tradizionale che dona piacere a tutti i sensi. Certo, è sempre stato e sempre rimarrà un bene di lusso, il che lo pone nella condizione di divenire status symbol per le cerchie elitarie di abbienti e/o di raffinati gentleman; ma posso tranquillamente fumare un Avana da 8 euro steso in mutande sotto il sole in terrazza, godendone come un riccio.

Sono due cose, puros cubani ed "elitarità", come anche lo Champagne ad esempio, che stanno bene assieme ma non necessariamente sono indissolubilmente ed esclusivamente collegate.

Io un incipit del tipo: "Non dovrebbe esistere nessun uomo di orientamento eterosessuale che non ammiri e apprezzi il difficile impegno che l’associazione spende a difesa della cultura virile. L’intero castello maschile, edificato in secoli di misfatti e di glorie, è oggi quasi completamente inabitabile. Da alcune sale, come quella del fumo, siamo stati allontanati per legge. Altre, come la caccia o la corrida, sono tenute costantemente sotto tiro affinché nessuno vi si senta perfettamente a proprio agio", non lo sottoscrivo e non lo condivido, personalmente, per nulla: non riconosco una "cultura virile", solo il male di vivere umano di leopardiana memoria, e rabbrividisco al pensiero della caccia perpetrata al di là della stretta sopravvivenza -figuriamoci la barbarica follia della corrida.

Se però questo è l'approccio che certi riconoscono e sposano, una sorta di "dandismo", diciamo, ben venga e buon pro gli faccia. Io continuo a vedere l'Avana scevro da queste altre dinamiche, dall'eleganza dei modi e del vestire, dal lusso, dalla tauromachia eccetera.

E si, penso che 80 euro siano tanti per un libro di 176 pagine; ma penso anche che sia un prezzo in linea con l'approccio analizzato.


O.
"Fumare uccide? E' la conferma che ogni sigaro in più che brucio mi avvicina un po' di più a Dio".

PIRAMIDE
Messaggi: 99
Iscritto il: 16 set 2004, 02:00
Nome: Carlo
Cognome: Bigazzi
Città: Roma

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da PIRAMIDE » 28 lug 2010, 11:32

A qualcuno piace essere un fossile vivente e se ne compiace.
Uomini eterosessuali, cultura virile, Leopardi citato a sproposito, corride.Vale la pena di spendere decine di euro per un sacchetto di spazzatura che già puzzava ai tempi del mio bisnonno?

Orcohiba
Messaggi: 1457
Iscritto il: 08 giu 2008, 21:01
Nome: Marco
Cognome: Nobile
Indirizzo: Via Valmaura 1
Città: Trieste
Nazione: Italia
Telefono: Azzurro
Cigar Club CCA: Club del Gusto Tergeste, The Cigar Smokers Club (GB)
Località: Trieste
Contatta:

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da Orcohiba » 28 lug 2010, 13:39

Veramente Leopardi l'avevo citato io... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:


O.
"Fumare uccide? E' la conferma che ogni sigaro in più che brucio mi avvicina un po' di più a Dio".

PIRAMIDE
Messaggi: 99
Iscritto il: 16 set 2004, 02:00
Nome: Carlo
Cognome: Bigazzi
Città: Roma

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da PIRAMIDE » 28 lug 2010, 13:53

Orcohiba ha scritto:Veramente Leopardi l'avevo citato io... :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:


O.


Chiedo scusa, Orcohiba, probabilmente i miasmi provenienti da quel cassonetto veteromaschilista mi hanno reso poco chiara la cosa.
Del resto la "cultura virile" richiama Catenacci piuttosto che Leopardi.

minettif
Presidente
Messaggi: 1913
Iscritto il: 12 set 2003, 02:00
Nome: francesco
Cognome: minetti
Indirizzo: via campanelli
Città: matelica
Prov.: mc
Nazione: italia
Telefono: 073786369
Cigar Club CCA: Cigar Club Matelica
N. Tessera Club: 1

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da minettif » 28 lug 2010, 15:27

kaiser.souse ha scritto:concordo

concordo

sibor30
Messaggi: 412
Iscritto il: 07 lug 2007, 16:45
Nome: Simone
Cognome: Bori
Città: Roma
Prov.: RM
Cigar Club CCA: CigarClub06
N. Tessera Club: 0
Contatta:

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da sibor30 » 28 lug 2010, 16:35

minettif ha scritto:
kaiser.souse ha scritto:concordo

concordo


StraConcordo

bigstone
Messaggi: 1375
Iscritto il: 17 nov 2003, 01:00
Nome: Silvio
Cognome: Petrone
Indirizzo: Via Yuri Gagarin
Città: Eboli
Prov.: SA
N. Tessera Club: 0

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da bigstone » 28 lug 2010, 17:54

Sorvolando sulle questioni su cosa sia da gentelmen e virile e cosa non lo sia, ritengo il libro di Parisi uno scritto interessante per due motivi fondamentali:
in una delle sue interviste sul sito ha dichiarato di aver tralasciato volutamente discorsi sulle marche, rifacendosi all’idea che se un avana è ben costruito ben fatto regalerà soddisfazione a chi lo fuma, argomento molto trattato sul forum ed affascinante, capire cosa ne pensa un fumatore con una così grande esperienza della scomparsa della tipicità è decisamente interessante
altro motivo strettamente personale è che quando ascolto Parisi mi viene una gran voglia di fumare, il suo modo di argomentare è molto interessante oltre che istruttivo vista la sua esperienza.
Per ultimo non dimentichiamo che fino a qualche tempo fa si faceva di tutto per poter avere come ospite del proprio club Parisi…………….

neuromancer
Messaggi: 21
Iscritto il: 17 giu 2009, 08:50
Nome: carmelo
Cognome: di mauro
Città: roma
Contatta:

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da neuromancer » 28 lug 2010, 19:26

bigstone ha scritto:Sorvolando sulle questioni su cosa sia da gentelmen e virile e cosa non lo sia, ritengo il libro di Parisi uno scritto interessante per due motivi fondamentali:
in una delle sue interviste sul sito ha dichiarato di aver tralasciato volutamente discorsi sulle marche, rifacendosi all’idea che se un avana è ben costruito ben fatto regalerà soddisfazione a chi lo fuma, argomento molto trattato sul forum ed affascinante, capire cosa ne pensa un fumatore con una così grande esperienza della scomparsa della tipicità è decisamente interessante
altro motivo strettamente personale è che quando ascolto Parisi mi viene una gran voglia di fumare, il suo modo di argomentare è molto interessante oltre che istruttivo vista la sua esperienza.
Per ultimo non dimentichiamo che fino a qualche tempo fa si faceva di tutto per poter avere come ospite del proprio club Parisi…………….


Per carità, nulla da eccepire non conoscendo questo signore che probabilmente ha una importante esperienza sui sigari cubani e dintorni. Anzi ti dirò, che bello avere l'occasione di ascoltare una eventuale persona che ha fumato tanto e "studiato" tanto che affascina immancabilmente e rinvigorisce la curiosità, che è poi l'emozione più accattivante per chi ama conoscere!
Ma esistono i convegni, esistono i forum altrettanto stimolanti come questo in cui scriviamo, esistono delle [i]confezioni editoriali che dando un occhio al bilancio economico (sicuramente allettante) ti permette di raggiungere più persone disponibili ad ascoltarti e a leggerti. Perché una cosa è certa, ho scoperto che non è solo una questione edonistica di consumare un sigaro, ma anche rintracciarvi una esperienza culturale, leggendo e ascoltando chi ne sa di più, con il risultato di differenziare il prodotto di consumo in motivo di riflessione. Ed è una rara grazia il connubio tra emozione e pensiero....
Ecco cosa significa quando ti ecciti a comprare un libro sui sigari o osservi incantato foto di Cuba e di persone che manipolavano le foglie ascoltando le letture dei romanzieri francesi.
La situazione naturalmente è grave, ma non è seria. Perchè diventa disarmante d'altra parte quando una persona dedica un sito per pubblicizzare un libro da quasi un euro a foglio.........


ciaz.
http://carmelodimauro.com

Vlad
Messaggi: 1386
Iscritto il: 26 giu 2001, 16:04
Nome: Vladimir
Cognome: Monte
Indirizzo: vladimirmonte@me.com
Città: Milano
Nazione: Italia
Telefono: 00393478870363
Cigar Club CCA: CCA Ambrosiana
Località: Milano
Contatta:

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da Vlad » 28 lug 2010, 20:14

sibor30 ha scritto:
minettif ha scritto:
kaiser.souse ha scritto:concordo

concordo


StraConcordo

se non disturba...ri-stra-concordo
...grazie Cuba per la terra, il mare, le persone...ed il tuo tabacco

Orcohiba
Messaggi: 1457
Iscritto il: 08 giu 2008, 21:01
Nome: Marco
Cognome: Nobile
Indirizzo: Via Valmaura 1
Città: Trieste
Nazione: Italia
Telefono: Azzurro
Cigar Club CCA: Club del Gusto Tergeste, The Cigar Smokers Club (GB)
Località: Trieste
Contatta:

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da Orcohiba » 28 lug 2010, 21:17

Ovviamente nulla di quanto detto, almeno da me, c'entra con la stima e il rispetto per Parisi in qualità di Maestro del sigaro Avana. La sua conoscienza dell'argomento, la sua passione, la competenza, tutto, ne fanno uno dei grandi dell'empireo del sigaro Cubano; poi c'è il discorso legato al bien vivre come lui lo intende -l'eleganza, i saponi, l'attrazzatura da toilette e quant'altro- di cui io non sono appassionato e che non mi coinvolge.

Discorso invece a parte è, per me, far rientrare in questo concetto di "virilità" ed eleganza anche dissertazioni sull'eterosessualità (perché, un gay non può essere "virile" o dedito al dandismo, all'eleganza di modi, vestiti etc?) o attività quali la caccia e la corrida che considero oggettivamente folli, barbare, incivili e retaggio del passato al pari del razzismo istituzionalizzato; su questo non transigo e sono personalmente pronto a tenere un dibattito per ore.

Per il resto non mi sento personalmente di condannare una cultura di ricerca dello stile come intesa da chi è interessato a ciò e, soprattutto, può permetterselo: ognuno è libero ovviamente di agire, comportarsi etc come crede e ritiene più vantaggioso per se. E, se non dovessi rinunciare a 10 sigari per comprarmelo, prenderei volentieri un libro sugli Avana scritto da un Maestro come considero Parisi, per quanto lo consideri un tantinello overpriced (ma alla fine lo sono tante cose, compresi i BHK ad esempio).


O.
"Fumare uccide? E' la conferma che ogni sigaro in più che brucio mi avvicina un po' di più a Dio".

andreamarinelli

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da andreamarinelli » 28 lug 2010, 21:19

mi ero perso questo thread, con grande dispiacere.

quando nella sezione "vivere elegante" leggo:
Riconoscendo al fumo, oltre all’appagamento del piacere dei sensi, anche un valore estetico, di non trascurabile importanza, ho sempre pensato “al fumare” come a un significativo complemento della difficile arte del “Vivere Elegante”. Sigari, pipa e sigarette hanno ciascuno un loro momento e contesto ideale per essere fumati e godono tutti di uno straordinario numero di affascinanti accessori. L’assioma nettezza, unità e armonia con cui Balzac definisce l’essenza dell’eleganza trova, nei gesti e nell’uso degli accessori di un fumatore, un immediato riconoscimento. Il fumo inteso come parte del “Vivere Elegante” ha le sue rigorose e imprescindibili regole, venute meno le quali il fumatore cade nel baratro del ridicolo che è sempre spiacevole e scostumato.

mi rendo conto che non è un problema di 2,5 euro a pagina. perchè avana nel corazon, di plenizio, di euro a pagine potrebbe costarne anche 5 e ogni pagina varrebbe i soldi che costa. almeno secondo me.

è il concetto di cosa sta dietro al sigaro che è all'opposto di quanto mi ha avvicinato e fatto amare i sigari e il fumo lento.

Caro Piramide, mi stupisco di quanto scrivi in quanto dovresti essere felice di leggere certe cose.
Perchè essere eterosessuali, così come non esserlo, è totalmente irrilevante, almeno ai nostri fini. Mentre spesso e volentieri chi sbandiera la virilità, l'eleganza (presunta) dell'apparire lo fa per totale assenza o insufficienza della stesse (nell'essere). La sbandierata virilità e mascolinità, proprio perchè sbandierata, nella mia triste e insignificante esperienza mi riporta spesso a ricordare il sentore di non sentirsi a sufficienza uomini. Che per quanto mi riguarda è di gran lunga più importante che essere maschi.

Con questo alcune foto sono bellissime, in particolare quella di Davidoff. Oltre a delle scatole straordinarie mi permetto di farvi notare a sx della foto un box di demi tasse di bolivar, di cui posseggo qualche esemplare dell'ultima produzione di inizio anni 2000 (bombe atomiche) e la scatola di lonsdale rafael gonzales con l'effige di lord lonsdale. packaging un po' fanè, ma che fascino...

Orcohiba
Messaggi: 1457
Iscritto il: 08 giu 2008, 21:01
Nome: Marco
Cognome: Nobile
Indirizzo: Via Valmaura 1
Città: Trieste
Nazione: Italia
Telefono: Azzurro
Cigar Club CCA: Club del Gusto Tergeste, The Cigar Smokers Club (GB)
Località: Trieste
Contatta:

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da Orcohiba » 28 lug 2010, 21:48

andreamarinelli ha scritto:mi ero perso questo thread, con grande dispiacere.

quando nella sezione "vivere elegante" leggo:
Riconoscendo al fumo, oltre all’appagamento del piacere dei sensi, anche un valore estetico, di non trascurabile importanza, ho sempre pensato “al fumare” come a un significativo complemento della difficile arte del “Vivere Elegante”. Sigari, pipa e sigarette hanno ciascuno un loro momento e contesto ideale per essere fumati e godono tutti di uno straordinario numero di affascinanti accessori. L’assioma nettezza, unità e armonia con cui Balzac definisce l’essenza dell’eleganza trova, nei gesti e nell’uso degli accessori di un fumatore, un immediato riconoscimento. Il fumo inteso come parte del “Vivere Elegante” ha le sue rigorose e imprescindibili regole, venute meno le quali il fumatore cade nel baratro del ridicolo che è sempre spiacevole e scostumato.

mi rendo conto che non è un problema di 2,5 euro a pagina. perchè avana nel corazon, di plenizio, di euro a pagine potrebbe costarne anche 5 e ogni pagina varrebbe i soldi che costa. almeno secondo me.

è il concetto di cosa sta dietro al sigaro che è all'opposto di quanto mi ha avvicinato e fatto amare i sigari e il fumo lento.

Caro Piramide, mi stupisco di quanto scrivi in quanto dovresti essere felice di leggere certe cose.
Perchè essere eterosessuali, così come non esserlo, è totalmente irrilevante, almeno ai nostri fini. Mentre spesso e volentieri chi sbandiera la virilità, l'eleganza (presunta) dell'apparire lo fa per totale assenza o insufficienza della stesse (nell'essere). La sbandierata virilità e mascolinità, proprio perchè sbandierata, nella mia triste e insignificante esperienza mi riporta spesso a ricordare il sentore di non sentirsi a sufficienza uomini. Che per quanto mi riguarda è di gran lunga più importante che essere maschi.

Con questo alcune foto sono bellissime, in particolare quella di Davidoff. Oltre a delle scatole straordinarie mi permetto di farvi notare a sx della foto un box di demi tasse di bolivar, di cui posseggo qualche esemplare dell'ultima produzione di inizio anni 2000 (bombe atomiche) e la scatola di lonsdale rafael gonzales con l'effige di lord lonsdale. packaging un po' fanè, ma che fascino...


[ok] [ok] [ok]


O.
"Fumare uccide? E' la conferma che ogni sigaro in più che brucio mi avvicina un po' di più a Dio".

neuromancer
Messaggi: 21
Iscritto il: 17 giu 2009, 08:50
Nome: carmelo
Cognome: di mauro
Città: roma
Contatta:

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da neuromancer » 28 lug 2010, 22:13

andreamarinelli ha scritto:
mi rendo conto che non è un problema di 2,5 euro a pagina. perchè avana nel corazon, di plenizio, di euro a pagine potrebbe costarne anche 5 e ogni pagina varrebbe i soldi che costa. almeno secondo me.





[ok] [ok] [ok] [ok] [ok] [ok] [ok] [ok]

[%] [p]

ciaz.
http://carmelodimauro.com

andreamarinelli

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da andreamarinelli » 28 lug 2010, 22:23

peraltro guardando i video che parlano di sigari si comprende la grande esperienza di fumatore di SP, insieme ad alcune considerazioni a mio avviso stracondivisibili sulle ultime produzioni stracostose, bhk e maduro5, entrambe, non a caso, cohiba.
sui bhk non parlo perchè ci stiamo lavorando, ma sugli m5 ho recentemente fumato un magico con solo 3 anni di svezzamento, primo batch, ed era semplicemente straordinario.
concordo con SP che si stia tornando a livelli qualitativi importanti, o almeno questa è la speranza.
apprezzo molto anche l'apertura alle marche minori, sancho panza su tutti.
per cui, lungi da me voler fare polemiche sterili, penso che un'opera per essere valutata vada prima letta. del resto penso che il tomo di MRN costi più di 100 euro ma sarebbe oggettivamente bizzarro per ogni fumatore serio di avana non cercare di recuperarne una copia. poi potrà non piacere, ma difficilmente se ne potrà fare a meno.

neuromancer
Messaggi: 21
Iscritto il: 17 giu 2009, 08:50
Nome: carmelo
Cognome: di mauro
Città: roma
Contatta:

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da neuromancer » 28 lug 2010, 22:44

andreamarinelli ha scritto:peraltro guardando i video che parlano di sigari si comprende la grande esperienza di fumatore di SP, insieme ad alcune considerazioni a mio avviso stracondivisibili sulle ultime produzioni stracostose, bhk e maduro5, entrambe, non a caso, cohiba.
sui bhk non parlo perchè ci stiamo lavorando, ma sugli m5 ho recentemente fumato un magico con solo 3 anni di svezzamento, primo batch, ed era semplicemente straordinario.
concordo con SP che si stia tornando a livelli qualitativi importanti, o almeno questa è la speranza.
apprezzo molto anche l'apertura alle marche minori, sancho panza su tutti.
per cui, lungi da me voler fare polemiche sterili, penso che un'opera per essere valutata vada prima letta. del resto penso che il tomo di MRN costi più di 100 euro ma sarebbe oggettivamente bizzarro per ogni fumatore serio di avana non cercare di recuperarne una copia. poi potrà non piacere, ma difficilmente se ne potrà fare a meno.



Magari potessi permettermi al momento di comprare un volume sui sigari a 70 euro! :D
Soldi spesi bene, pagina per pagina...... :)
La mia è stata una osservazione sul rapporto libro/prezzo. A prescindere dalle rarità......
Poi, se sia un capolavoro, il caso solo lo sa. Certo che con pochi euro puoi comprare L'origine delle specie o La divina commedia! Questa poi! Quanto sono ingenuo......

:)

va bene, un semplice ed economico toscano originale, poi a riveder le stelle.

buone fumate notturne
ciaz.
http://carmelodimauro.com

paolo tirini
Messaggi: 36
Iscritto il: 11 mar 2003, 10:27
Nome: paolo
Cognome: tirini

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da paolo tirini » 29 lug 2010, 09:18

Personalmente prima di dare giudizi in qualsiasi campo mi informo, leggo, bevo, guido ecc.
Critica ad un libro come ad un'auto o più semplicemente ad un panino con la mortadella sono certo debba essere supportato da qualcosa di concreto.
Comprendo tutto ma non l'ignoranza, nella mia vita ho sbagliato tante volte e ripensandoci gurada caso quello era l'errore, giudicare e non provare in precedenza.
Con questo voglio dire ovviamente che leggere un libro non vuol dire assolutamente essere d'accordo con chi lo ha stilato anzi!
Come ho scritto in precedenza ho avuto la possibilità di leggere il libro e anche se la mia amicizia con Salvatore è grande quando lo stesso è stato pubblicato ne ho avuto una copia e l'ho pagata.
Se qualcuno non vuole spendere quei denari ne è pienamente padrone, se non è nelle sue possibilità sicuramente se lo può far prestare, se non lo condivide dopo averlo letto lo può scrivere.
ciao
paolo

Orcohiba
Messaggi: 1457
Iscritto il: 08 giu 2008, 21:01
Nome: Marco
Cognome: Nobile
Indirizzo: Via Valmaura 1
Città: Trieste
Nazione: Italia
Telefono: Azzurro
Cigar Club CCA: Club del Gusto Tergeste, The Cigar Smokers Club (GB)
Località: Trieste
Contatta:

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da Orcohiba » 29 lug 2010, 10:39

Ma infatti nessuno mi sembra criticasse il libro in se; mi pare si dissertasse semplicemente sulla fascia di prezzo relazionata al numero di pagine e alla voluminosità dell'opera.

Naturalmente anche questo è del tutto personale -esistono singoli fogli manoscritti che valgono milioni.

Nel caso, ad esempio, dell'Enciclopedia di MRN, che il buon Marinelli ha giustamente citato e che costa oltre 100 euro, si parla di un'opera documentaria e monumentale, piena di nozioni tecniche, storiche, foto etc, e inoltre di difficile reperibilità; questo è più un saggio, mi pare di capire, sull'approccio del Maestro con il sigaro Avana, che va benissimo e -ripeto- potendolo comprare in questo preciso momento lo comprerei. Figuriamoci.

La mia unica considerazione è che il prezzo sia alto anche -ma non solo- perché è un'opera inquadrata in un certo modo, con un ben preciso target. E' come discutere sul fatto che il prezzo di un Cohiba Robustos, il doppio degli altri pari formato, sia giustificato solo dalle intrinseche qualità organolettiche e dal materiale usato o sia anche dovuto ad uno "status symbol" che il brand rappresenta.

Insomma, se compro un caffé al bar affianco al Louvre non mi aspetto di pagarlo 80 cents, ecco.


O.
"Fumare uccide? E' la conferma che ogni sigaro in più che brucio mi avvicina un po' di più a Dio".

andreamarinelli

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da andreamarinelli » 29 lug 2010, 11:34

peraltro i commenti sul prezzo per pagina vanno proprio nella direzione scritta sopra.
un libro può costare 5 euro per pagina e valerli tutti.
però bisogna leggerlo per saperlo, su questo non ci piove.

e pure nei video che parlano di sigari esistono spunti interessanti da approfondire.
e nessuno mette in dubbio l'esperienza di fumo quasi quarantennale e il valore della diffusione e condivisione della stessa.

Esistono, però, ambiti a latere del sigaro trattati nel sito, e quindi immagino anche nel libro, che rappresentano un modo di vivere la vita agli antipodi rispetto alla mia.
penso sia lecito esprimerlo e portare la propria esperienza ed il proprio atteggiamento sul punto, degni di considerazione (oppure anche no) come quelli di tutti gli altri.

Del resto come non essere d'accordo con l'Avv. Maresca che sia proprio un peccato la scomparsa dell'uso delle scarpe bicolore. Sono anni che sogno di comprarne un paio full brogues spectator leather and canvas, per dirla all'inglese, ma il mio essere inetto me l'ha sempre impedito (del resto giustamente, sono uno di quegli omuncoli che fuma sul balcone...) - sono serio, non sarcastico, a scanso di ogni equivoco.

Pace e bene e un grande in bocca al lupo all'iniziativa editoriale

Orcohiba
Messaggi: 1457
Iscritto il: 08 giu 2008, 21:01
Nome: Marco
Cognome: Nobile
Indirizzo: Via Valmaura 1
Città: Trieste
Nazione: Italia
Telefono: Azzurro
Cigar Club CCA: Club del Gusto Tergeste, The Cigar Smokers Club (GB)
Località: Trieste
Contatta:

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da Orcohiba » 29 lug 2010, 20:34

Giusto per sbavare un po': scorcio della maturing room di Parisi.

Ogni commento è superfluo...

Immagine


O.
"Fumare uccide? E' la conferma che ogni sigaro in più che brucio mi avvicina un po' di più a Dio".

Jaime
Messaggi: 1770
Iscritto il: 30 apr 2004, 02:00
Nome: Giuseppe
Cognome: Elefante
Indirizzo: VIA VITTORIO EMANUELE III, 11
Città: SAN VITO DEI NORMANNI
Prov.: Brindisi
Nazione: Italia
Telefono: 335 83 16 270
Cigar Club CCA: Alto Salento Cigar Club
N. Tessera Club: 0

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da Jaime » 06 ago 2010, 12:00

Salvatore Parisi è, senza alcun dubbio, un grande conoscitore dell'Avana, come lo chiama Maresca (su questa romantica denominazione sono d'accordo con quest'ultimo).
Ovviamente nel libro oltre alle straordinarie conoscenze dell'autore pare che trapeli, ovviamente, una visione della vita e del mondo che può non trovarci d'accordo.
A me che non ho origini nobili e che non ho la possibilità di vivere uno status sociale ed economico sfavillante, alcune cose non piacciono. Intendiamoci, cerco di coltivare l'eleganza come stile di vita (sicuramente senza riuscirci), ma solo perchè essa è sinonimo di educazione nei confronti del prossimo.
Forse è per questo che non concordo con affermazioni come quella in cui l'autore sembra "acquisti sigari ovunque purchè a venderglieli sia una persona di sesso maschile abbigliata in giacca e cravatta".
Ho ripensato subito alla nostra cara Magali, alla sua educazione, alla sua straordinaria competenza ed alla sua correttezza di persona. Ed ho immaginato chi possa rifiutarsi di acquistare sigari da lei solo perchè è una donna.
Posso anche essere d'accordo sul fatto che nel mondo del sigaro non possano esistere "instant experts", difatti concordo che molti di noi possano definirsi solo appassionati, e tra questi soltanto io mi annovero.
Perciò cosa sia la competenza io non so dirlo: mi par strano solo che venga quasi definita una jattura il fatto che oggi anche i poveracci come me possano acquistare una Avana ed appassionarsene alla follia.
Beh, penso che questo non sia un buon servigio reso al re dei sigari.
Ma è solo la mia modesta opinione.

Davide C.
Messaggi: 4364
Iscritto il: 28 gen 2005, 11:07
Nome: Davide
Cognome: Chiarletti
Indirizzo: Via Baraggia 3
Città: Cerrione
Prov.: Biella
Nazione: Italia
Telefono: 3389897087
Cigar Club CCA: Cigar Club Biella
N. Tessera Club: 2
Località: Biella

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da Davide C. » 06 ago 2010, 12:52

Mi rispecchio totalmente nella tua riflessione caro Giuseppe [ok]

Orcohiba
Messaggi: 1457
Iscritto il: 08 giu 2008, 21:01
Nome: Marco
Cognome: Nobile
Indirizzo: Via Valmaura 1
Città: Trieste
Nazione: Italia
Telefono: Azzurro
Cigar Club CCA: Club del Gusto Tergeste, The Cigar Smokers Club (GB)
Località: Trieste
Contatta:

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da Orcohiba » 06 ago 2010, 14:29

Perfettamente d'accordo anch'io.

Per me comunque rimane che finché si parla di eleganza, ricercatezza, anche lusso, va tutto bene, posso semplicemente non condividere. Ma SE e quando si parla di eventuali sessismo, omofobia e violenza sugli animali il discorso prende tutta un'altra piega.


O.
"Fumare uccide? E' la conferma che ogni sigaro in più che brucio mi avvicina un po' di più a Dio".

gianluca111
Messaggi: 400
Iscritto il: 03 giu 2008, 10:59
Nome: Gianluca
Cognome: Andrini
Città: Lodi
Prov.: LO
N. Tessera Club: 0

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da gianluca111 » 07 ago 2010, 13:41

A me sembra tutto una pagliacciata, senza voler essere offensivo, ovviamente.

Questo tipo mi sembra tutt'altro che virile...

ocramnaig70
Messaggi: 303
Iscritto il: 07 mar 2010, 15:58
Nome: Gian Marco
Cognome: Marano
Città: Genova
Prov.: Ge
N. Tessera Club: 0

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da ocramnaig70 » 11 ago 2010, 10:16

Una curiosità: nella prima foto postata da Orcohiba quei bei figurados nella scatola dei punch sono i famosi huevo giusto? [%]

Beppe81
Messaggi: 124
Iscritto il: 14 giu 2009, 23:14
Nome: Giuseppe
Cognome: Orlando
Indirizzo: Via Salvo D'Acquisto 3
Città: Cassano D'Adda (MI)
Nazione: Italia
Telefono: 3934801949

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da Beppe81 » 11 ago 2010, 10:52

Ciao a tutti... Vi dirò che il libro io l'ho acquistato e ho impegnato ben 80 euro e credo di non averli fatto buttati, ho letto le prime 20 pagine e sono contento dell'acquisto, dopo tutto uno dei massi esperti di questo fantastico mondo ha portato la sua esperienza su carta e credo che per poter leggere tutto ciò che ha scritto sul forum bisogna fumarne di sigari... In conclusione volevo dire che il lavoro di un uomo di quel calibro non andrebbe considerato come uno spreco di soldi perchè fino a prova contraria di soldi in sigari ne sono stati spesi e forse anche più di 80 Euro... Mi chiedo ma se il libro fosse costato 15 Euro lo avreste perso?

Beppe...

Orcohiba
Messaggi: 1457
Iscritto il: 08 giu 2008, 21:01
Nome: Marco
Cognome: Nobile
Indirizzo: Via Valmaura 1
Città: Trieste
Nazione: Italia
Telefono: Azzurro
Cigar Club CCA: Club del Gusto Tergeste, The Cigar Smokers Club (GB)
Località: Trieste
Contatta:

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da Orcohiba » 11 ago 2010, 12:20

Beppe81 ha scritto: Mi chiedo ma se il libro fosse costato 15 Euro lo avreste perso?

Beppe...


Si.

Ma non è quello il problema, lo prenderei anche a 80, solo che -personalmente e al momento- se ho solo 80 euro mi prendo invece 10 RASS, o altro. Magari 5 libri sul sigaro o una cena a un evento.

Il problema, come detto sopra, non mi pare fosse se il libro valga in termini culturali e contenutistici il prezzo che costa. Era il perché costi così, se in relazione al contenuto o al fatto che sia scritto da un "aristocratico" nell'ambito di un progetto "aristocratico" etc etc etc... Cosa che lascia ovviamente il tempo che trova -come disquisire se sia giusto che una borsetta di Vuitton costo 1000 euro.

Si discuteva sull'eventuale appartenenza o pertinenza dell'Avana e della sua cultura all'elitarismo aristocratico, ad una supposta virilità e a tutta una serie di dinamiche simili -peraltro desunte dalla visione del sito, e non immaginate in relazione al tipo di personaggio che è Parisi.

Quindi nessun problema. E buona lettura.


O.
"Fumare uccide? E' la conferma che ogni sigaro in più che brucio mi avvicina un po' di più a Dio".

Gabriel Shear
Messaggi: 418
Iscritto il: 28 lug 2006, 15:37
Nome: Gabriele
Cognome: Durante

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da Gabriel Shear » 11 ago 2010, 13:23

Vlad ha scritto:

StraConcordo

se non disturba...ri-stra-concordo[/quote]

Ri-stra conconcordo pur'io, al cubo. :|

Il sigaro e' un bene dell'umanita'. :mrgreen:

A prescindere dal ceto sociale. :wink:

n.ciancio
Messaggi: 24
Iscritto il: 24 ott 2009, 16:03
Nome: nicola
Cognome: ciancio
Indirizzo: via mazzini, 47
Città: lecce
Nazione: italia
Cigar Club CCA: nessuno

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da n.ciancio » 11 ago 2010, 17:32

Qualcosa di davvero interessante mi obbliga a scrivere e questa della "Bibbia" fa il paio con il cambio di parere da parte di qualcuno sui BHK, e mi pare proprio sia una bella occasione;
Non vedo in alcune foto riportate i guantanamera cristales ma si sa sono poco eleganti come avana se possono considerarsi tali;
non conosco l'autore ma ho acquistato il libro e checchè se ne dica scrive con competenza ed appassiona ...... solo chi non conosce il mondo degli avana e/o chi non lo ha frequentato o frequenta!
Ma se anche questo scritto serve a far parlare di sigari e veicolare nozioni sugli stessi confido nella intelligenza di ciascun fumatore per prendere con le pinze alcune valutazioni discutibili, affermazioni che sembrano più servire all'autoreferenza che alla comunicazione e divulgazione del fumo lento.
Non so chi diceva che i sigari e, gli avana in particolre, sono dell'umanità, ha ragione sono di tutti......
non hanno bisogno di discriminanti di sesso, censo e religione.
per l'appassionato sono una religione e se così dovesse essere allora mi chiedo:
si può essere politeisti?
si possono fumare le sigarette, fumando i sigari, senza rimanere imbrigliati nella dipendenza dalla nicotina?
si può quindi affermare "a cuor leggero" senza sottovalutare, e quindi fare atto di presunzione e massima esplicazione della ignoranza allo stato puro (mista a saccenza), il lettore-acquirente che un tal atto è elegante ed un tal altro no,
che l'affermazione del maschio passa da ...sangue, arena poker, porte, "la pezza" e così via...
Ma via, mi facciano il piacere "lor signori" e coloro che, da gregari, tirano le volate. in fondo il sito e questo post sono uno spot per invogliare a comperare il libro perchè, al di là di tutto, si vuol vendere qualcosa e, quando si vende, il rispetto per l'acquirente deve essere adeguato alla bisogna.
Non mi pare che tutto ciò accada soprattutto da parte di chi, forse, invece di improntare la vita alla educazione (che è la base della eleganza) la basa su scelte non condivisibili, scelte di una parte minoritaria del mondo degli avana in Italia, minima quanto insignificante, che abbisogna ogni tanto di autorappresentarsi e riaccreditarsi per dire che è viva!
Viva chiunque voglia fumare sigari e dica la propria, magari sbagliando, purchè abbia l'educazione di rispettare l'altro, il diverso da sè e purchè, questa si è una punta di razzismo, non sia dipendente dalla nicotina e fumi sigarette!
Essere eleganti e dipendere dall'assunzione periodica di nicotina è una contraddizione in termini e siccome non sono nè nobile, nè elegante, nè democratico, a me le anillas con il nome fanno piangere, nè piace raccoglierle.... piango però dal ridere perchè so che per fortuna dei molti che avranno la fortuna di leggere il libro pochi ne rimarranno fulminati.
saluti
Nicola C.

Beppe81
Messaggi: 124
Iscritto il: 14 giu 2009, 23:14
Nome: Giuseppe
Cognome: Orlando
Indirizzo: Via Salvo D'Acquisto 3
Città: Cassano D'Adda (MI)
Nazione: Italia
Telefono: 3934801949

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da Beppe81 » 11 ago 2010, 17:58

Orcohiba ha scritto:
Beppe81 ha scritto: Mi chiedo ma se il libro fosse costato 15 Euro lo avreste perso?

Beppe...


Si.

Ma non è quello il problema, lo prenderei anche a 80, solo che -personalmente e al momento- se ho solo 80 euro mi prendo invece 10 RASS, o altro. Magari 5 libri sul sigaro o una cena a un evento.

Il problema, come detto sopra, non mi pare fosse se il libro valga in termini culturali e contenutistici il prezzo che costa. Era il perché costi così, se in relazione al contenuto o al fatto che sia scritto da un "aristocratico" nell'ambito di un progetto "aristocratico" etc etc etc... Cosa che lascia ovviamente il tempo che trova -come disquisire se sia giusto che una borsetta di Vuitton costo 1000 euro.

Si discuteva sull'eventuale appartenenza o pertinenza dell'Avana e della sua cultura all'elitarismo aristocratico, ad una supposta virilità e a tutta una serie di dinamiche simili -peraltro desunte dalla visione del sito, e non immaginate in relazione al tipo di personaggio che è Parisi.

Quindi nessun problema. E buona lettura.


O.



Ma sono pienamente d'accordo con te è solo che sembra sia nata la discussione sulla base di soldi, di ricchezza e di ceti sociali e volevo solo dire che per una passione come questa che non ha euguali non si possono fare queste distinzioni ... E' come dire che uno non compra i Behike perchè sono cari e sembrano destinati a chi ha 33 Euro per un Cepo 56 :D :D

Beppe :D :D Fumiamoci sopra... [p]

andreamarinelli

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da andreamarinelli » 11 ago 2010, 19:37

n.ciancio ha scritto:si possono fumare le sigarette, fumando i sigari, senza rimanere imbrigliati nella dipendenza dalla nicotina?


forse si, forse no
ma il punto è che ogni motivo è buono per creare categorie e sottocategorie, da classificare, mettere in fila, dire quello che è meglio e quello che è peggio.
conosco grandi appassionati fumatori di sigarette, grandi appassionati che inalano il fumo di sigaretti, grandi appassionati che fumanto 5 sigari al giorno, altri appassionati che ne fumano 1 alla settimana, altri ancora che restano anche per più di un mese senza fumare.
si può coesistere con queste situazioni ed essere grandi appassionati? secondo me si. e pure grandi conoscitori.
e si può essere grandi conoscitori e appassionati pure se si ritiene che l'arianesimo sia una cultura vincente, che l'omofobia vada coltivata, che la tradizione deve vincere sull'innovazione, che la nobiltà è tutto e la borghesia è niente. e via dicendo.
resti un grande appassionato e conoscitore di sigari, che è quello che interessa qui. e il ns autore penso lo sia, sebbene non lo conosca. di sicuro fa parlare di sè ed è tanto bravo da solleticare interesse e farsi pubblicità per il suo personaggio. bravo lui, che se ne condividano o meno le idee.
anche a me le anille con il nome oggi fanno sorridere, ma un tempo mi affascinavano. esistono conosciuti personaggi della CCA della "prima ora" che se le sono addirittura riprodotte... e non parliamo di baluba.

e potrei andare avanti per molte e molte righe...

Orcohiba
Messaggi: 1457
Iscritto il: 08 giu 2008, 21:01
Nome: Marco
Cognome: Nobile
Indirizzo: Via Valmaura 1
Città: Trieste
Nazione: Italia
Telefono: Azzurro
Cigar Club CCA: Club del Gusto Tergeste, The Cigar Smokers Club (GB)
Località: Trieste
Contatta:

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da Orcohiba » 11 ago 2010, 21:09

andreamarinelli ha scritto:anche a me le anille con il nome oggi fanno sorridere, ma un tempo mi affascinavano. esistono conosciuti personaggi della CCA della "prima ora" che se le sono addirittura riprodotte... e non parliamo di baluba


Parli delle anillas personalizzate?

Passerò per feticista, ingenuo o infantile ma a me piacciono di brutto... :mrgreen: Insomma, l'idea di una media rueda di Prominentes o Diademas con ligada personalizzata e fascetta "Seleccion Privada del Orco Feo y Malvado" non mi dispiace per nulla... :lol: :lol:


O.
"Fumare uccide? E' la conferma che ogni sigaro in più che brucio mi avvicina un po' di più a Dio".

Aquilante
Moderatore
Messaggi: 941
Iscritto il: 01 lug 2007, 02:16
Nome: Giuseppe
Cognome: Corasiniti
Città: Soverato
Prov.: CZ
Cigar Club CCA: Cigar Club Biella [Socio sostenitore onorario] - CCA V.C.
N. Tessera Club: 1239

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da Aquilante » 11 ago 2010, 23:04

andreamarinelli ha scritto:....e non parliamo di baluba.


Immagine Parliamone invece....che cos'è un/una/il/la/le/gli/li/lo/la/di/a/da/in/con/su/per/tra/fra/ Baluba???

Orcohiba ha scritto:...l'idea di una media rueda di Prominentes o Diademas con ligada personalizzata e fascetta "Seleccion Privada del Orco Feo y Malvado" non mi dispiace per nulla... :lol: :lol:


Immagine Mamma mia.....qui...il richiamo alla Palude...c'è tutto !!!!
L'APPARENZA (di un Cohiba autentico) INGANNA (può essere un Cohiba falso)

vittorio123
Messaggi: 145
Iscritto il: 20 ott 2009, 19:18
Nome: vittorio
Cognome: villesse

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da vittorio123 » 13 set 2010, 13:23

bel sito, ma il libro caruccio sarà anche la bibbia dei sigari. il mio libro dei sigari è ilmio tabaccaio e il mio club di trieste

andreamarinelli

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da andreamarinelli » 13 set 2010, 14:34

Aquilante ha scritto:
andreamarinelli ha scritto:....e non parliamo di baluba.


Immagine Parliamone invece....che cos'è un/una/il/la/le/gli/li/lo/la/di/a/da/in/con/su/per/tra/fra/ Baluba???



"Nel dialetto lombardo e piemontese, il termine viene utilizzato in una accezione spregiativa, sinonimo di una persona ignorante e arretrata"

http://it.wikipedia.org/wiki/Baluba

Aquilante
Moderatore
Messaggi: 941
Iscritto il: 01 lug 2007, 02:16
Nome: Giuseppe
Cognome: Corasiniti
Città: Soverato
Prov.: CZ
Cigar Club CCA: Cigar Club Biella [Socio sostenitore onorario] - CCA V.C.
N. Tessera Club: 1239

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da Aquilante » 13 set 2010, 20:06

Ah, ecco....grazie Andrea.... ;)
L'APPARENZA (di un Cohiba autentico) INGANNA (può essere un Cohiba falso)

paolotf
Messaggi: 13
Iscritto il: 07 mag 2004, 02:00
Nome: paolo
Cognome: tirini
Indirizzo: ludovico ariosto 6
Città: cento

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da paolotf » 15 set 2010, 15:36

paolotf ha scritto:Ho letto molti libri sul Sigaro Avana, il primo fu quello di Plenizio, poi Molinari, poi Bigi infine la bibbia di Parisi.

Inutile e banale un mio scrito.
http://www.sigaroavana.it

paolo tirini


hO LETTO SOLO ORA LA RECENSIONE DEL GRANDE FERRI SUL SITO INTERNET DI PARISI
GRANDE
[ok] [ok] [ok]

Orcohiba
Messaggi: 1457
Iscritto il: 08 giu 2008, 21:01
Nome: Marco
Cognome: Nobile
Indirizzo: Via Valmaura 1
Città: Trieste
Nazione: Italia
Telefono: Azzurro
Cigar Club CCA: Club del Gusto Tergeste, The Cigar Smokers Club (GB)
Località: Trieste
Contatta:

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da Orcohiba » 20 set 2010, 21:20

http://www.sigaroavana.it/tecnica/video/conservazione.html

Questo video in particolare è quasi perfetto: quello che dice Parisi è una miniera d'informazioni di prima mano davvero inestimabili e interessanti, se solo si riuscisse a concentrarsi su quello che dice...

Davvero provateci... Con tutte quelle scatole di gioielli ammassate nel suo caveau vi assicuro che non è per niente facile... :oops: :D Incredibile, davvero estasiante: più prosegue il video più la mascella si sgrana dalla sede e scende verso il pavimento...


O.
"Fumare uccide? E' la conferma che ogni sigaro in più che brucio mi avvicina un po' di più a Dio".

morellick
Messaggi: 1754
Iscritto il: 02 nov 2004, 01:00
Nome: Davide
Cognome: Morelli
Indirizzo: morellick@tiscali.it
Città: Milano
Prov.: Milano
Nazione: Italia
Cigar Club CCA: CCAmbrosiano
N. Tessera Club: 111

Re: www.sigaroavana.it

Messaggio da morellick » 12 ott 2010, 14:08

Da stamattina in mie mani.

A vederlo capisco buona parte del perchè del costo, è pressohè un libro fotografico dalla dimensioni generose.

Nei ringraziamenti compare un tale Alex Japichino e una tale azienda Davidoff.


Mo' lo leggo e poi vi dico.

Rispondi