Don Giovanni

Libri, musica e film

Moderatori: bob_rock, quinator

Rispondi
abby
Messaggi: 2132
Iscritto il: 05 gen 2007, 16:04
Nome: Aniello
Cognome: Buonincontro
Città: San Benedetto Del Tronto
Prov.: AP
Cigar Club CCA: Civithabana
N. Tessera Club: 0

Don Giovanni

Messaggio da abby » 20 ago 2011, 18:17

"Checchè ne dicano Aristotele e tutta la filosofia, non c'è cosa più degna del tabacco, passione della gente da bene; e chi vive senza tabacco non è degno di vivere; perchè non solo il tabacco rallegra e scarica i cervelli umani ma forma anche gli animi alla virtù e in grazia sua s'impara ad essere persone garbate. Non vedete da quando s'incomincia a tabaccare, in che modo cortese si tratta con tutti e con che entusiasmo se ne dispensa adritta e a manca, dovunque ci si trovi? Non s'aspetta nemmeno che ce lo chiedano, e si precorrono i desideri del prossimo: tanto è vero che il tabacco genera sensi d'onore e di virtù in tutti quelli che ne fanno uso."

E' l'inizio del Don Giovanni di Moliere (invero la materia ha in comune con la passione del Fumo lento solo questo incipit).
Questo scritto è il più famoso sul personaggio, reso celebre dall'opera realizzata da Mozart e Da ponte; e non nascondo il piacere che provo quando penso che questo capolavoro, considerata la miglior Opera mai composta, sia in lingua italiana.
Esistono circa 3.000 titoli che toccano l'argomento. Vanno dalle poche pagine a trattati filosofici sull'estetica (i.e. Don Giovanni di KierkegaardL'autore rinunciò ai voti dopo aver assistito, appunto, ad una rappresentazione del capolavoro mozartiano!!)

Senza impegnarsi oltre misura, nel caso in cui non si riesca a vincere la curiosità di indagare, oltre all'Opera di Mozart ed al libro di Moliere, suggerisco un libro che raccoglie alcune composizioni aventi come soggetto il "Nobil Cavaliere". Storie di Don Giovanni, da Hoffmann a Brancati. Di Guido Davico Bonino.

Con Affetto
AB

buzz
Messaggi: 8995
Iscritto il: 03 feb 2004, 01:00
Nome: claudio
Cognome: giulietti
Città: Fermo
Prov.: FM
Cigar Club CCA: Civithabana Cigar Club
N. Tessera Club: 21
Contatta:

Re: Don Giovanni

Messaggio da buzz » 22 ago 2011, 10:58

Diamine che bomba hai lanciato Anie': Don Giovanni mi sa tanto che è uno dei miti della Storia Moderna: quanto possa aver influenzato la nostra epoca questo personaggio Dio solo lo può sapere.

Non ho mai letto Moliere, peccato ma il saggio da te suggerito oggi lo cercherò in libreria: Don Giovanni di Mozart fu l'opera che re-inaugurò il neo-restaurato settecentesco e bellissimo Teatro di Fermo, purtroppo la compagnia tutta era penosa (non avevano più un soldo, contattarono degli scalcinati cantanti dell'Est), ricordo che per consolarmi mi comprai l'edizione Deutsche Grammophon :roll: :lol:

Tuttavia il personaggio Don Giovanni mi è spesso tornato alla mente con tutta la sua carica fortemente virile e spesso mi sono chiesto quanto di essa abbia poi influenzato le figure guerrafondaie che ci hanno precipitato nelle due guerre mondiali dello scorso secolo (non da sole, ovvio)?
"Non condivido la tua idea, ma darei la vita perché tu la possa esprimere." François-Marie Arouet (Voltaire)

Rispondi