Consiglio humidor

Accessori e degustazioni

Moderatori: stjep, bob_rock, quinator

Rispondi
Newjedi
Messaggi: 44
Iscritto il: 06 set 2012, 12:40
Nome: Andrea
Cognome: Toti
Indirizzo: Via San Pasquale snc
Città: Cassino
Prov.: Cassino
Telefono: 3383703868
N. Tessera Club: 0
Contatta:

Consiglio humidor

Messaggio da Newjedi » 13 set 2012, 15:44

Come già preannunciato nell'altro post, eccomi qui a chiedere consigli e delucidazioni.
Mentre proseguono gli esperimenti con l'humidor ricavato dalla scatola da 30 dei toschi originali, medito l'acquisto di un humidor ufficiale, anche perché ultimamente, fortunato me, gli amici che sono partiti per le vacanze estive in paesi caraibici non hanno fatto altro che regalarmi Montecristo e Cohiba e visto che ne sono una dozzina, li vorrei conservare come si deve.
Ovviamente la scelta dell'humidor non posso farla autonomamente ma in accordo con la dolce metà perché non deve impattare con il resto dell'arredamento. Dopo tanto smanettare su internet la scelta si è fermata tra il Chianti medium - Deluxe o Habana - Deluxe.
Ma oltre alla bontà dei due marchingegni vi chiedo anche:
Visto che la mia scorta è formata principalmente da Toscani, è così improponibile conservare le 2 tipologie insieme anche se in cassetti diversi?
Sarei anche propenso a prendere 2 Chianti dato che alla fine il prezzo è uguale al Habana.

Altra domandina un tabaccaio di mia conoscenza ha una vetrinetta dei Toscani buttata in un angolo, secondo voi vale la pena prenderla e sistemarla?

Grazie [p]
Bacco e Tabacco non sono pericolosi quanto Venere!

nemo_f
Messaggi: 508
Iscritto il: 15 mar 2011, 13:05
Nome: Fabrizio
Cognome: Giancola
Città: Roma
Prov.: RM
Cigar Club CCA: CC06
N. Tessera Club: 22
Località: Roma

Re: Consiglio humidor

Messaggio da nemo_f » 13 set 2012, 16:58

Ciao, in ordine:
1) Montecristo e Cohiba regalati, sono spesso dei falsi e/o infetti dal bicho;
2) ho iniziato con Torino deluxe, dopo un po' ho comprato il Chianti Medium deluxe ed ora sto meditando un armadio refrigerato (anch'io devo accordarmi: con la mia dolce metà per lo spazio/arredamento, col mio portafoglio per la spesa)
3) è improrponibile conservate cubani con tutto ciò che extra cubano (Toscani compresi).


PS: 1 e 3 sono insegnamenti tratti da questo forum; 2 è il personale percorso da neofita :mrgreen:
[p]
"this is a designed smoking area, non-smokers are kindly asked to piss-off, thank you"

Newjedi
Messaggi: 44
Iscritto il: 06 set 2012, 12:40
Nome: Andrea
Cognome: Toti
Indirizzo: Via San Pasquale snc
Città: Cassino
Prov.: Cassino
Telefono: 3383703868
N. Tessera Club: 0
Contatta:

Re: Consiglio humidor

Messaggio da Newjedi » 13 set 2012, 17:20

nemo_f ha scritto:Ciao, in ordine:
1) Montecristo e Cohiba regalati, sono spesso dei falsi e/o infetti dal bicho;
Confido molto sulla serietà dei miei amici, anche perché non me ne hanno portate kilate intere ma 1 max 2 alla volta.
I Monte con tanto di tubicino.. [%]
Bacco e Tabacco non sono pericolosi quanto Venere!

Newjedi
Messaggi: 44
Iscritto il: 06 set 2012, 12:40
Nome: Andrea
Cognome: Toti
Indirizzo: Via San Pasquale snc
Città: Cassino
Prov.: Cassino
Telefono: 3383703868
N. Tessera Club: 0
Contatta:

Re: Consiglio humidor

Messaggio da Newjedi » 13 set 2012, 17:35

nemo_f ha scritto:2) ho iniziato con Torino deluxe, dopo un po' ho comprato il Chianti Medium deluxe ed ora sto meditando un armadio refrigerato (anch'io devo accordarmi: con la mia dolce metà per lo spazio/arredamento, col mio portafoglio per la spesa)
Tornando al Chianti medium, come ti sei trovato? Che sigari ci conservi e a che umidità?
E' buono per un neofitissimo?
Bacco e Tabacco non sono pericolosi quanto Venere!

nemo_f
Messaggi: 508
Iscritto il: 15 mar 2011, 13:05
Nome: Fabrizio
Cognome: Giancola
Città: Roma
Prov.: RM
Cigar Club CCA: CC06
N. Tessera Club: 22
Località: Roma

Re: Consiglio humidor

Messaggio da nemo_f » 13 set 2012, 19:07

Newjedi ha scritto:
nemo_f ha scritto:2) ho iniziato con Torino deluxe, dopo un po' ho comprato il Chianti Medium deluxe ed ora sto meditando un armadio refrigerato (anch'io devo accordarmi: con la mia dolce metà per lo spazio/arredamento, col mio portafoglio per la spesa)
Tornando al Chianti medium, come ti sei trovato? Che sigari ci conservi e a che umidità?
E' buono per un neofitissimo?
Dunque, il Chianti si è dimostrato un buon acquisto e lo uso per i cubani, mentre nel Torino conservo cubani e qualche extra (lo so che non si fa, ma ho enorme carenza di spazio).
Il problema nasce dal fatto che fumo solitamente fuori sul balcone di casa, quindi durante la stagione invernale le occasioni per farlo calano drasticamente, accade perciò che l'humidor si riempia considerando che continuo a comprare sigari.
Altro probema è l'umidità e la temperatura, attualmente vi sono 27.9 gradi ed un tasso di UR del 73 % (e questo va avanti da diversi giorni), in pratica sto uccidendo i sigari; di quì la necessità di un humidor refrigerato.
Tornassi indietro col senno di poi investirei per un humidor refrigerato anche nella considerazione che all'epoca avrei avuto lo spazio necessario, spazio che ora non c'è più grazie all'intervento della mia dolce metà :cry: (ho la possibilità di farmi costruire da un falegname un humidor su misura, ho rinviato il tutto alla prossima primavera in attesa di alcune migliorie nell'arredamento).

[p]
"this is a designed smoking area, non-smokers are kindly asked to piss-off, thank you"

Milgauss
Messaggi: 10
Iscritto il: 23 ago 2012, 14:37
Nome: Michele
Cognome: Fedele
Città: Vibo valentia
Prov.: Vv
Nazione: Italia
N. Tessera Club: 0

Re: Consiglio humidor

Messaggio da Milgauss » 23 set 2012, 17:42

Il mio problema è invece (con il Chianti medium deluxe) che non riesco a stabilizzare il tasso di umidita, ho preparato tutto come andava fatto,pero dopo un paio d'ore la temperatura sale sopra i 75 ur, ho tolto un po' d'acqua dalla spugna,ma niente,apro gli sportelli ma la temperatura scende solo se li apro fuori dal balcone,invece se li apro dentro casa addirittura arriva ad 80 ur, posso capire che la casa puo essere troppo umida,ma l'humidor non dovrebbe servire per mantenere l'umidita a prescindere dall'ambiente circostante?

alberave
Messaggi: 265
Iscritto il: 05 gen 2010, 16:24
Nome: Alberto
Cognome: Ravelli
Città: Varese
Prov.: VA
Nazione: Italia
Cigar Club CCA: CFLI - Compagnia Fumo Lento Insubria
N. Tessera Club: 700
Contatta:

Re: Consiglio humidor

Messaggio da alberave » 26 set 2012, 08:16

Milgauss ha scritto:Il mio problema è invece (con il Chianti medium deluxe) che non riesco a stabilizzare il tasso di umidita, ho preparato tutto come andava fatto,pero dopo un paio d'ore la temperatura sale sopra i 75 ur, ho tolto un po' d'acqua dalla spugna,ma niente,apro gli sportelli ma la temperatura scende solo se li apro fuori dal balcone,invece se li apro dentro casa addirittura arriva ad 80 ur, posso capire che la casa puo essere troppo umida,ma l'humidor non dovrebbe servire per mantenere l'umidita a prescindere dall'ambiente circostante?
Per regolare l'umidità prova ad utilizzare dei polimeri (tipo quelli di Xikar) al posto della spugnetta in dotazione all'humidor. I polimeri hanno la capacità di assorbire l'umidità in eccesso e quindi di controllarla efficacemente in un caso come il tuo.
Io non fumo, non bevo, non dico parolacce. Porcamaiala, mi è cascato il sigaro nel whisky!!

Newjedi
Messaggi: 44
Iscritto il: 06 set 2012, 12:40
Nome: Andrea
Cognome: Toti
Indirizzo: Via San Pasquale snc
Città: Cassino
Prov.: Cassino
Telefono: 3383703868
N. Tessera Club: 0
Contatta:

Re: Consiglio humidor

Messaggio da Newjedi » 27 dic 2012, 12:42

Alla fine per Natale mi sono regalato il Chianti medium - Deluxe, ordinato su Humidor Discount che deve ancora arrivare.
Essendomi stata regalata anche una cantinetta refrigerata per vini con uno spazio sul fondo abbastanza ampio, mi chiedevo se poteva essere utile tenere l'humidor nella cantinetta per mantenere i sigari ad una temperatura costante che dovrebbe aggirarsi sui 16-17 gradi.

Voi che dite :?:
Bacco e Tabacco non sono pericolosi quanto Venere!

nemo_f
Messaggi: 508
Iscritto il: 15 mar 2011, 13:05
Nome: Fabrizio
Cognome: Giancola
Città: Roma
Prov.: RM
Cigar Club CCA: CC06
N. Tessera Club: 22
Località: Roma

Re: Consiglio humidor

Messaggio da nemo_f » 27 dic 2012, 14:04

Newjedi ha scritto:Alla fine per Natale mi sono regalato il Chianti medium - Deluxe, ordinato su Humidor Discount che deve ancora arrivare.
Essendomi stata regalata anche una cantinetta refrigerata per vini con uno spazio sul fondo abbastanza ampio, mi chiedevo se poteva essere utile tenere l'humidor nella cantinetta per mantenere i sigari ad una temperatura costante che dovrebbe aggirarsi sui 16-17 gradi.

Voi che dite :?:
La cantinetta riadattata è stata utilizzata da più di qualcuno sul forum, prova a cercare i vecchi post.
"this is a designed smoking area, non-smokers are kindly asked to piss-off, thank you"

SANCHOS
Messaggi: 2775
Iscritto il: 07 giu 2010, 09:29
Nome: DAVIDE
Cognome: BETTINI
Città: bologna
Prov.: bo
Nazione: italia
Cigar Club CCA: sigarando
N. Tessera Club: 0
Località: bologna

Re: Consiglio humidor

Messaggio da SANCHOS » 27 dic 2012, 15:41

Voi che dite :?:[/quote]
che le scatole intere n ci stanno
LA VITA è TROPPO BREVE PER FUMARE SIGARI GIOVANI E NON CUBANI....

Newjedi
Messaggi: 44
Iscritto il: 06 set 2012, 12:40
Nome: Andrea
Cognome: Toti
Indirizzo: Via San Pasquale snc
Città: Cassino
Prov.: Cassino
Telefono: 3383703868
N. Tessera Club: 0
Contatta:

Re: Consiglio humidor

Messaggio da Newjedi » 07 gen 2013, 09:11

nemo_f ha scritto:La cantinetta riadattata è stata utilizzata da più di qualcuno sul forum, prova a cercare i vecchi post.
In realtà parlavo di mettere l'humidor nella cantinetta e non riadattarla, ma ho "studiato" che le temperature di conservazione del vino e dei sigari non vanno molto d'accordo per cui ho desistito.
Bacco e Tabacco non sono pericolosi quanto Venere!

buzz
Messaggi: 8995
Iscritto il: 03 feb 2004, 01:00
Nome: claudio
Cognome: giulietti
Città: Fermo
Prov.: FM
Cigar Club CCA: Civithabana Cigar Club
N. Tessera Club: 21
Contatta:

Re: Consiglio humidor

Messaggio da buzz » 07 gen 2013, 10:44

Newjedi ha scritto:
nemo_f ha scritto:La cantinetta riadattata è stata utilizzata da più di qualcuno sul forum, prova a cercare i vecchi post.
In realtà parlavo di mettere l'humidor nella cantinetta e non riadattarla, ma ho "studiato" che le temperature di conservazione del vino e dei sigari non vanno molto d'accordo per cui ho desistito.
Sì, in effetti questo è il problema principale di questo sistema ma con le dovute conoscenze, si può intervenire. Mi riferisco alla eventualità di starare il termostato oppure addiritturla di sostituirlo con un altro, elettronico per esempio, digitale o analogico implementato da un termometro digitale. Tutto è possibile. Comunque, i sigari resistono anche a temperature di 15-16°C ma in genere queste temperature vengono usate per lunghissime conservazioni, in quanto l'evoluzione delle foglie di tabacco a basse temperature, rallenta in modo proporzionale, permettendo e la lunga conservazione e la lentissima evoluzione del sigaro stesso. Io ho comunque osservato che i sigari possono tranquillamente resistere alle escursioni stagionali senza nessun problema, persino arrivando a sfiorare i 40°C, come confermato da diversi amici siciliani, che fumano splendidamente. Per cui puoi benissimo farne a meno, della refrigerazione intendo.
"Non condivido la tua idea, ma darei la vita perché tu la possa esprimere." François-Marie Arouet (Voltaire)

Newjedi
Messaggi: 44
Iscritto il: 06 set 2012, 12:40
Nome: Andrea
Cognome: Toti
Indirizzo: Via San Pasquale snc
Città: Cassino
Prov.: Cassino
Telefono: 3383703868
N. Tessera Club: 0
Contatta:

Re: Consiglio humidor

Messaggio da Newjedi » 07 gen 2013, 11:08

buzz ha scritto: Sì, in effetti questo è il problema principale di questo sistema ma con le dovute conoscenze, si può intervenire. Mi riferisco alla eventualità di starare il termostato oppure addiritturla di sostituirlo con un altro, elettronico per esempio, digitale o analogico implementato da un termometro digitale. Tutto è possibile. Comunque, i sigari resistono anche a temperature di 15-16°C ma in genere queste temperature vengono usate per lunghissime conservazioni, in quanto l'evoluzione delle foglie di tabacco a basse temperature, rallenta in modo proporzionale, permettendo e la lunga conservazione e la lentissima evoluzione del sigaro stesso. Io ho comunque osservato che i sigari possono tranquillamente resistere alle escursioni stagionali senza nessun problema, persino arrivando a sfiorare i 40°C, come confermato da diversi amici siciliani, che fumano splendidamente. Per cui puoi benissimo farne a meno, della refrigerazione intendo.
Infatti mi sembrava un eccesso di zelo per i miei toscani :D
Cmq ho messo in funzione il Chianti con la preparazione descritta sulle istruzioni e ora l'umidità si è stabilizzata al 70%. Forse un po' altina per i toscani ma ho visto che basta operare sulla grata dell'umidificatore che riesco a farla scendere.
mi sono prefissato il 65% che se non ho letto male in giro dovrebbe essere l'ideale per i toscani.
Speriamo bene :mrgreen:
Bacco e Tabacco non sono pericolosi quanto Venere!

p.j.80
Messaggi: 10
Iscritto il: 10 gen 2013, 09:55
Nome: sergio
Cognome: grossini
Indirizzo: via p. gorini
Città: codogno
Prov.: lodi
N. Tessera Club: 0

Re: Consiglio humidor

Messaggio da p.j.80 » 10 gen 2013, 11:45

ciao a tutti, mi sto avvicinando progressivamente ai sig cubani. 15 gg fa me ne hanno regalati 4: montecristo n.4. li ho conservati per qualche giorno in frigo. successivamente li ho sistemati in na scatola di legno non idonea con un tappino di acqua. due giorni fa mi arriva l'humidor adorini torino. Ora vi chiedo, se depositarli all'interno dell'humidor è buona cosa? Riesco a recuperare i sigari? questa operazione danneggia in qualche modo l'humidor? Qualcuno gentilmente mi saprebbe aiutare? Grazie e ciao.
p.j.80

p.j.80
Messaggi: 10
Iscritto il: 10 gen 2013, 09:55
Nome: sergio
Cognome: grossini
Indirizzo: via p. gorini
Città: codogno
Prov.: lodi
N. Tessera Club: 0

Re: Consiglio humidor

Messaggio da p.j.80 » 11 gen 2013, 11:40

dunque, ciao a tutti. ho finito di trattare l'humidor adorini deluxe, contiene quattro mentecristo n°4. L'igrometro però mi segnea 80% di umidità. non dovrei tararlo visto che è adorini. è il caso di aspettare? ho provato inoltre a chiudere un poco le "feritoie" dell''umidificatore. avrò fatto giusto? :oops:

Newjedi
Messaggi: 44
Iscritto il: 06 set 2012, 12:40
Nome: Andrea
Cognome: Toti
Indirizzo: Via San Pasquale snc
Città: Cassino
Prov.: Cassino
Telefono: 3383703868
N. Tessera Club: 0
Contatta:

Re: Consiglio humidor

Messaggio da Newjedi » 11 gen 2013, 11:51

Io ho la prova del sale con il mio l'ho fatta e infatti era leggermente starato.
Possono prendere scossoni durante il trasporto.

p.j.80
Messaggi: 10
Iscritto il: 10 gen 2013, 09:55
Nome: sergio
Cognome: grossini
Indirizzo: via p. gorini
Città: codogno
Prov.: lodi
N. Tessera Club: 0

Re: Consiglio humidor

Messaggio da p.j.80 » 11 gen 2013, 11:58

quindi consigli di tarare l'igrometro. se nel frattempo lascio dentro i sigari con umidificatore non succede nulla giusto? ci vogliono 8 ore? bicchierino di sale inumidito con acqua distillata in una scatola chiusa con igrometro per otto ore? :roll:

Newjedi
Messaggi: 44
Iscritto il: 06 set 2012, 12:40
Nome: Andrea
Cognome: Toti
Indirizzo: Via San Pasquale snc
Città: Cassino
Prov.: Cassino
Telefono: 3383703868
N. Tessera Club: 0
Contatta:

Re: Consiglio humidor

Messaggio da Newjedi » 16 gen 2013, 11:57

p.j.80 ha scritto:quindi consigli di tarare l'igrometro. se nel frattempo lascio dentro i sigari con umidificatore non succede nulla giusto? ci vogliono 8 ore? bicchierino di sale inumidito con acqua distillata in una scatola chiusa con igrometro per otto ore? :roll:
Io ho fatto un po' di sale inumidito + igrometro in una scatola di chiusa di plastica x 8 ore.
Bacco e Tabacco non sono pericolosi quanto Venere!

Rispondi